Usare una VPN per avere più privacy e proteggere la vostra identità su Internet

Usare una VPN per avere più privacy è possibile? Funziona per davvero? La risposta è si. Una VPN, conosciuta anche con il termine Rete Privata Virtuale, va a creare una connessione Internet sicura, mette a disposizione un livello di privacy elevato. Andiamo a scoprirne di più.

Perché usare una VPN

Rispetto a qualche anno fa, quando sul tema VPN circolava molto scetticismo, ad oggi sono sempre di più le persone che ne utilizzano una. Ma qual è il suo compito? Semplice, può proteggere efficacemente la vostra identità, in maniera che possiate:

  • aggirare in maniera efficace censure di Internet navigando con più libertà;
  • utilizzare programmi per scaricare in maniera sicura e anonima alla massima velocità;
  • sbloccare piattaforme dedicate allo streaming come possono essere Disney Plus, Netflix, Amazon Prime ecc..;
  • nascondere ogni tipo di attività su Internet;
  • nascondere la vostra posizione, cosi che nessuno vi spii.

Perché usare una VPN

Aumentare la privacy

Se il vostro obiettivo principale è quello di innalzare in maniera significativa il livello della vostra privacy ad oggi una VPN è indispensabile. Ci troviamo davanti ad uno strumento di sicurezza importantissimo se si vuole proteggere efficacemente la propria privacy sul vasto mondo del web. Se non avete ai tempi d’oggi una VPN valida per qualsiasi attività che svolgete online può essere intercettata con estrema semplicità e controllata da altri soggetti.

Tutto questo va ad includere:

La cosa peggiore fra tutte è che il tutto può essere ricondotto al dispositivo che utilizzate attraverso il vostro indirizzo IP. Quest’ultimo, di suo, può rivelare la posizione dove vi trovate ed è per questo che si è facilmente rintracciabili, basta utilizzare un semplice servizio online come questo – www.iplocation.net

In questo caso diventa fondamentale nascondere il proprio indirizzo IP. Quando siete connessi ad una VPN, invece, le attività che svolgete sono criptate e l’indirizzo IP utilizzato è nascosto da occhi indiscreti. Nessun malintenzionato è in grado di vedere cosa state facendo.

Alcune riviste specializzate stanno verificando che WhatsApp può essere sbloccato grazie ad una VPN, infatti questa potrebbe aggirare limiti geografici imposti in alcuni paesi.

VPN gratuite

Il mercato offre numerose VPN gratuite anche se francamente non sono il massimo, ci sono diversi aspetti che non vanno sottovalutati. Prima di tutto il costo che si paga sarà indicativo della qualità proposta del servizio: ogni VPN rilasciata gratuitamente offre velocità con limiti di banda molto bassi. Questo significa che sarete in grado di scaricare e navigare su internet sotto la soglia della normale navigazione. Quando una VPN è gratuita, tra l’altro, il servizio di assistenza è molto scarso.

Ma non abbiamo finito, le VPN gratuite spesso e volentieri propongono contenuti pubblicitari fastidiosi, cosi come il download di virus nascosti o raccolta dei vostri dati.

A seguire l’elenco di tre buone VPN gratuite da utilizzare a proprio rischio e pericolo:

  1. Hotspot Shield Free VPN. La migliore VPN gratuita ad oggi utilizzata da tantissime persone – www.hotspotshield.com
  2. TunnelBear- VPN in grado di proteggere efficacemente la vostra identità online – www.tunnelbear.com
  3. ProtonVPN Free. Vengono messi a disposizione dati illimitati e completamente gratuiti – protonvpn.com/it/

Su quali dispositivi si può usare la VPN?

Le VPN si possono tranquillamente utilizzare su diversi dispositivi. E’ anche possibile utilizzarle su più di un dispositivo questo perché gran parte dei fornitori VPN sul mercato offrono apposite App per differenti tipi di dispositivi e piattaforme.

Se il vostro obiettivo è quello di usare una VPN utilizzando più di un dispositivo, dovete innanzitutto accertarvi che il vostro provider consenta connessioni simultanee.

Tornando a noi, rispondendo alla domanda su quali dispositivi si può usare una VPN rispondiamo dipende. Gran parte delle VPN funzionando su:

  • Dispositivi Android e Apple;
  • Dispositivi Windows.

Altre VPN sono anche in grado di funzionare su piattaforme come router, smart TV, Kodi e persino su Linux.

Infine, spesso e volentieri succede che le VPN gratuite tendono a funzionare solamente su dispositivi appositi. Per non rimanere con la bocca asciutta, magari prendendo una delusione, il consiglio che vi diamo è quello di analizzare le info del fornitore di VPN prima di stipulare un abbonamento.